giovedì, settembre 28, 2006

Giovedì, pranzo in spiaggia

Ieri sera, mi sentivo triste, sapete quella sensazione come se finissero le vacanze, in fondo il mese è quasi finito, ed il mio periodo di stage sta per terminare. Il mio desiderio di proseguire l’esperienza è profondo, vorrei rimanere qua almeno fino alla fine di dicembre, vediamo, qualsiasi cosa succeda sarà la migliore per me. 
“ Buonanotte allo chef più zen che conosca. Sogni di zucchero” l’ho ricevuto ieri sera, è bello sapere che qualcuno ti pensa, anche chi non ti immagineresti mai………………..
Il piacere è anche più grande.
Questa mattina sveglia e Gongyo da Marcello, il cuoco corresponsabile di Max, poi fine mattinata in spiaggia.
Pace, sole caldo, venticello, un’insalata in riva al mare, un piacere impagabile, se non si vive per il piacere di vivere, per cosa viviamo a fare?
La proprietaria del bar sorride con il cuore, mi serve il caffè mi dice “Eccoti caro”, sappiamo che non è vero, ma è bello lo stesso, sempre meglio di quegli sguardi imbronciati, che si incontrano sovente dalle nostre parti.
Mezz’ora di quiete, poi ci prepariamo, oggi si riparte un’altra serata, altri piatti da creare…………
Ieri sera ho preparato le basi per lo strudel di pere, noci e pecorino, non vedo l’ora di assaggiarlo.
A presto

Nessun commento: