giovedì, giugno 28, 2007

http://www.mixupload.fr/media-Nu-Jazz-Selection-1


Nu Jazz Selection 1 By J_u_l - Jazzy Beats

Hello !

Voici un hors série..

Un peu marre du speed, du gros Kick ?

Et bien voici Nu Jazz Selection 1..

Ne cherchez pas les cabrioles de mixage, il n'y en a pas ! C'est simplement une sélection de tracks sympa au petit déjeuner sur la terrasse
au soleil ou pour un dimanche pluvieux..

Histoire de changer un peu. Merci pour vos votes et vos commentaires !!

See Y'a !

J_u_l



Nu Jazz Selection 1 :

1_The Gershwin Projekt_Summertime
2_Dj Cam feat. Tassel & Naturel_Cantaloop Island
3_The Mighty Bop_Feeling Good
4_Dani Siciliano_Come as You are
5_Tosca_Heidi Bruehl
6_Jumbonics_Jezebel
7_Earl Zinger_Who Killed Saturday Night ?
8_Dominique Dalcan_The Look Of Love
9_The Porter Projekt_I've Got You Under My Skin
10_Patchwork_Summertime (une autre version bien sympa aussi)
11_Nicolas Conte_Fucuo Fatuo
12_Marco Di Marco & Nathan Haines_Take Off
13_Trüby Trio Feat. Joseph Malik_High Jazz
14_Herbie Hancock Feat Shaka Khan_The Essence
15_Gotan Project Meet Chet Baker_Round About Midnight

Bonne écoute !
http://www.mixupload.fr/media-Nu-Jazz-Selection-1

Vote for this Media here !
http://www.blogger.com/post-edit.g?blogID=16093988&postID=3893100958870908021

domenica, giugno 24, 2007

Minestrone freddo alla milanese

Estate, fa caldo.
Cosa mangiare?
La solita insalata di riso?
Un insalata di pasta?
Prosciutto e melone, caprese?
Cose ne dite di un bel minestrone?
Caldo, mi dite voi.
Assolutamente no, un bel minestrone freddo alla milanese.

Eccovi gli ingredienti:
Minestrone:
1 cipolla media, 2 patate medie, 3 carote, un cuore di sedano, 1 porro, 3 zucchine, 100 g di fagioli, 1 manciata di erbette, un ciuffo di prezzemolo, 4 cucchiai di olio di oliva, 2 litri di acqua

Lavate e mondate tutte le verdure.
tritate la cipolla e tagliate a fettine sottili il porro.
Tagliate le verdure a dadini.
Preparate il soffritto facendo scaldare bene la pentola, aggiungete l'olio e la cipolla tritata e il porro tagliato a rondelle, e cuocete a fuoco dolce per una decina di minuti.
Aggiungete i dadini di sedano, carota, zucchine, patate e continuate la cottura per altri 7/8 minuti.
Versate l'acqua (o il brodo vegetale) nella pentola ed unite tutte le altre verdure.
Salare secondo il vostro gusto, poco comunque.
Cuocete coperto e a fuoco basso per circa 40 minuti.
In modo da lasciare la verdura intera ed ottenere un brodo limpido.
A cottura ultimata aggiustiamo di sale e facciamo raffreddare, un abbattitore è ideale in questo caso, ma possiamo mettere la pentola nel lavandino pieno d'acqua fredda e ghiaccio e successivamente in frigo.
Prepariamo un battuto di basilico e mentuccia fresca, aggiungiamo olio extra vergine, pomodorini dell'orto freschi tagliati in quattro e privati dei semi. Se vi va anche degli spicchi d'aglio per dare profumo.
A parte facciamo cuocere delle pasta da brodo, tipo pipette in abbondante acqua salata.
Serviamo il piatto in ciotole o scodelle mescolando il minestrone con la pasta, nel centro del piatto un cucchiaio di battuto.
Buon appetito.

E' sicuramente una ricetta sfiziosa, la potete preparare con anticipo e servirla o mangiarla con comodo. Se non mescolate gli ingredienti si conserva per qualche giorno, se la mettete in buste sottovuoto anche qualcosa di più.

Potete servirlo come antipasto leggero prima di una grigliata, magari senza pasta, mangiarlo come piatto unico, o piatto principale di una cena fredda tra amici.

Buon appetito.

lunedì, giugno 18, 2007

ti amo

Ti amo, perché non te l'ho detto mai,
ti amo perché sei nella mia vita e non lo sai.
ti amo perché c'era il sole sopra le nuvole.
ti amo perché mi sono innamorato di te.
perché sto bene con te
perché ho bisogno della tua presenza
perché sei un essere speciale ed io avrò cura di te...
io sì,
che avrò cura di te.
ti amo

domenica, giugno 17, 2007

Vince solo chi è convinto di poterlo fare. Virgilio

Tanto gentile e tanto onesta pare

Tanto gentile e tanto onesta pare
la donna mia quand’ella altrui saluta,
ch’ogne lingua deven tremando muta,
e li occhi no l’ardiscon di guardare.

Ella si va, sentendosi laudare,
benignamente d’umiltà vestuta;
e par che sia una cosa venuta
da cielo in terra a miracol mostrare.

Mostrasi sì piacente a chi la mira,
che dà per li occhi una dolcezza al core,
che ‘ntender no la può chi no la prova;

e par che de la sua labbia si mova
un spirito soave pien d’amore,
che va dicendo a l’anima: Sospira.
(Dante Alighieri)

Lettera

Francesco Guccini
D'Amore Di Morte E Di Altre Sciocchezze (1996)
Lettera

In giardino il ciliegio è fiorito agli scoppi del nuovo sole,
il quartiere si è presto riempito di neve di pioppi e di parole.
All' una in punto si sente il suono acciottolante che fanno i piatti,
le TV son un rombo di tuono per l' indifferenza scostante dei gatti;
come vedi tutto è normale in questa inutile sarabanda,
ma nell' intreccio di vita uguale soffia il libeccio di una domanda,
punge il rovaio d' un dubbio eterno, un formicaio di cose andate,
di chi aspetta sempre l' inverno per desiderare una nuova estate...

Son tornate a sbocciare le strade, ideali ricami del mondo,
ci girano tronfie la figlia e la madre nel viso uguali e nel culo tondo,
in testa identiche, senza storia, sfidando tutto, senza confini,
frantumano un attimo quella boria grida di rondini e ragazzini;
come vedi tutto è consueto in questo ingorgo di vita e morte,
ma mi rattristo, io sono lieto di questa pista di voglia e sorte,
di questa rete troppo smagliata, di queste mete lì da sognare,
di questa sete mai appagata, di chi starnazza e non vuol volare...

Appassiscono piano le rose, spuntano a grappi i frutti del melo,
le nuvole in alto van silenziose negli strappi cobalto del cielo.
Io sdraiato sull' erba verde fantastico piano sul mio passato,
ma l' età all' improvviso disperde quel che credevo e non sono stato;
come senti tutto va liscio in questo mondo senza patemi,
in questa vista presa di striscio, di svolgimento corretto ai temi,
dei miei entusiasmi durati poco, dei tanti chiasmi filosofanti,
di storie tragiche nate per gioco, troppo vicine o troppo distanti...

Ma il tempo, il tempo chi me lo rende? Chi mi dà indietro quelle stagioni
di vetro e sabbia, chi mi riprende la rabbia e il gesto, donne e canzoni,
gli amici persi, i libri mangiati, la gioia piana degli appetiti,
l' arsura sana degli assetati, la fede cieca in poveri miti?
Come vedi tutto è usuale, solo che il tempo stringe la borsa
e c'è il sospetto che sia triviale l' affanno e l' ansimo dopo una corsa,
l' ansia volgare del giorno dopo, la fine triste della partita,
il lento scorrere senza uno scopo di questa cosa... che chiami... vita...

Dedicata a................

mercoledì, giugno 06, 2007

6 giugno 2007

E' un sacco di tempo che non scrivo. ovvero, non metto nulla di mio. Ho fatto un sacco di copia ed incolla, ho copiato dei brani da libri che ho letto. Insomma, ho cercato di lasciare tracce dei miei pensieri, in un modo o nell'altro.
l'ultimo mio post è di marzo ed ero in un castello, oggi sono in un altro sempre in zona, sempre su un bricco (cima di una collina. La cucina è piemontese molto tradizionale, molta carne, cotture lunghe, materie prime di ottima qualità. Ve lo consiglio, se vi piace il genere.

viaggio nella notte

House Kids Session Radio Show 005 On Just4listen.com Par Peter Phara - Deep House

1 - 0:00 - So Good Today - Ben Westbeech -
2 - 3:51 - Jus Dope - Roots -
3 - 11:00 - Touched The Sky - Dennis Ferrer -
4 - 17:06 - Sunny - Jose Feliciano -
5 - 224:06 - It Ain't Love - Solu Music Feat Kai Martin -
6 - 31:40 - My Faith - Kemal Feat Maiya -
7 - 35:52 - Your Beat Sounds Like - Ron Gelfer Feat Tiger L0ily -
8 - 41:40 - Dentro Mi Alma - Jazztronik -
9 - 51:05 - Rasmus Faber Pres Apollo Vs Melo - Divided United -
10 - 53:05 - Music - Autosoul -

http://www.mixupload.fr/media-HouseKidsSessionRadioShow005OnJust4listencom



Piove, mi è sempre piaciuto guidare sotto la pioggia, di notte, in autostrada, l'auto comoda, veloce e sufficientemente potente, ho macinato chilometri, per lavoro e per divertimento. Il mio animo zingaro mi ha sempre spinto lontano, non quanto avrei voluto, ma lontano. Anche oggi che faccio un lavoro stanziale, il cuoco, non nego la mia voglia di viaggiare. Chilometri mi aspettano, posti nuovi, persone nuove. Ho conosciuto le persone più inimmaginabili, dal senzatetto che dormiva alla stazione e viveva di espedienti, al milionario (in euro) che usava il jet privato per andare a cena a Parigi, il sabato sera. Ho conosciuto persone tristi, sole, infide, infelici, ho conosciuto persone meravigliose, coraggiose, sole eppure forti. Ho passato notti a guidare, discutendo di cucina, filosofia, litigando, amando, nel mio viaggio attraverso la vita. La musica aleggia, mi segue, è la colonna sonora del mio viaggio.
Sono nato lo stesso giorno di Lucio Battisti. Vorrà dire qualcosa. Sonny i love you....
sono arrivato.
buonanotte e buon'ascolto

sabato, giugno 02, 2007

meraviglioso



As we grow up, we learn that even the one person that wasn't supposed to ever let you down probably will. You will have your heart broken probably more than once and it's harder every time. You'll break hearts too, so remember how it felt when yours was broken. You'll fight with your best friend. You'll blame a new love for things an old one did. You'll cry because time is passing too fast, and you'll eventually lose someone you love. So take too many pictures, laugh too much, and love like you've never been hurt because every sixty seconds you spend upset is a minute of happiness you'll never get back.

Don't be afraid that your life will end,
be afraid that it will never begin.