mercoledì, ottobre 11, 2006

Firenze, il Kaikan

Sveglia presto questa mattina, abbiamo i muratori che riparano il tetto, nessun problema, partiamo per Firenze, si va al Kaikan.
Giornata luminosa, cielo terso, aria frizzante, siamo ad ottobre inoltrato, ormai.
Partiamo, attraversiamo l'appennino tosco-emiliano, la radio cambia stazione, un pezzo di Haendel su Radiorai3, passiamo Anghiari, vedo la piana dove è stata combattuta la famosa battaglia dipinta da Leonardo Da Vinci,ed esposta al Louvre.
Eccovi il link
http://www.anghiari.it/new/italiano/battaglia_anghiari.asp

Passiamo la casa dove nacque Michelangelo a Caprese (AR)

C'è storia ad ogni piè sospinto...........

Ci fermiamo a mangiare qualcosa, ci siamo preparati un pranzo al sacco mica male!!!

Pane fatto da noi, con lonza di maiale marinata alle erbe, composta di melanzane, anche queste fatte da noi.
Pane con pecorino di Montenerone, pomodoro demi-confit, rucola.
Pan brioches con pomodoro demi-confit, composta di melanzane e alici marinate.
Focaccia dolce all'uva.
Mele e pere, da bere acqua, ma ci beviamo un bicchiere di rosso in un bistrot, si l'insegna diceva così!!!!!

Arriviamo al Kaikan, entriamo, un giardino in tutto il suo splendore ci accoglie, si respira sin da subito un'atmosfera di pace, di serenità.

Nella sala maggiore vedo Joju-Gohonzon, la responsabile delle byakuren mi apre il butsudan, è un'emozione fare Sansho, un'emozione come se fosse la prima volta che recito Nam Myoho Renge Kyo.

Il pomeriggio passa, recitiamo daimoku, due ore. L'ultima mezz'ora vola.

Fuori nel giardino c'è un anfiteatro, ci mangiamo qualcosa, in sottofondo il Daimoku recitato dagli altri membri.

Sono felice di essere lì, avere avuto fede, coraggio e determinazione mi ha portato in posti che mai avrei immaginato.

Sono le 18,30 ci incammianiamo verso casa.

Ci fermiamo a fare un giro a Sansepolcro, dove è nato Piero della Francesca, c'è un certo fascino, per il resto è un nulla assoluto.

Casa, gongyo, un giro a Rimini.
Quanto mi piace.

E' tardissimo, vado a dormire.

Buonanotte a tutti

Nessun commento: