domenica, giugno 24, 2007

Minestrone freddo alla milanese

Estate, fa caldo.
Cosa mangiare?
La solita insalata di riso?
Un insalata di pasta?
Prosciutto e melone, caprese?
Cose ne dite di un bel minestrone?
Caldo, mi dite voi.
Assolutamente no, un bel minestrone freddo alla milanese.

Eccovi gli ingredienti:
Minestrone:
1 cipolla media, 2 patate medie, 3 carote, un cuore di sedano, 1 porro, 3 zucchine, 100 g di fagioli, 1 manciata di erbette, un ciuffo di prezzemolo, 4 cucchiai di olio di oliva, 2 litri di acqua

Lavate e mondate tutte le verdure.
tritate la cipolla e tagliate a fettine sottili il porro.
Tagliate le verdure a dadini.
Preparate il soffritto facendo scaldare bene la pentola, aggiungete l'olio e la cipolla tritata e il porro tagliato a rondelle, e cuocete a fuoco dolce per una decina di minuti.
Aggiungete i dadini di sedano, carota, zucchine, patate e continuate la cottura per altri 7/8 minuti.
Versate l'acqua (o il brodo vegetale) nella pentola ed unite tutte le altre verdure.
Salare secondo il vostro gusto, poco comunque.
Cuocete coperto e a fuoco basso per circa 40 minuti.
In modo da lasciare la verdura intera ed ottenere un brodo limpido.
A cottura ultimata aggiustiamo di sale e facciamo raffreddare, un abbattitore è ideale in questo caso, ma possiamo mettere la pentola nel lavandino pieno d'acqua fredda e ghiaccio e successivamente in frigo.
Prepariamo un battuto di basilico e mentuccia fresca, aggiungiamo olio extra vergine, pomodorini dell'orto freschi tagliati in quattro e privati dei semi. Se vi va anche degli spicchi d'aglio per dare profumo.
A parte facciamo cuocere delle pasta da brodo, tipo pipette in abbondante acqua salata.
Serviamo il piatto in ciotole o scodelle mescolando il minestrone con la pasta, nel centro del piatto un cucchiaio di battuto.
Buon appetito.

E' sicuramente una ricetta sfiziosa, la potete preparare con anticipo e servirla o mangiarla con comodo. Se non mescolate gli ingredienti si conserva per qualche giorno, se la mettete in buste sottovuoto anche qualcosa di più.

Potete servirlo come antipasto leggero prima di una grigliata, magari senza pasta, mangiarlo come piatto unico, o piatto principale di una cena fredda tra amici.

Buon appetito.

Nessun commento: